San Severo e la Via Sacra Longobardorum

Al momento (2011) il percorso longobardo è riconosciuto anche dall’UNESCO che lo ha intitolato I Longobardi in Italia, i luoghi del potere (568-774 d.C.) promuovendo come patrimonio dell’umanità sette siti “seriali”, cioè collegati fra loro, portando a 47 i siti che possono vantare in Italia questo titolo!

I setti siti sono:

– il tempietto di Cividale del Friuli (GO);

– i resti del monastero di Santa Giulia ;

– le rovine dell’antico castrum a Castelseprio (VA);

– il colonnato romano del tempietto di Campello sul Clitunno (PG);

– la basilica di San Salvatore a Spoleto (PG);

– la Chiesa di Santa Sofia a Benevento;

– il santuario di San Michele Arcangelo a Monte Sant’Angelo (FG).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *