Vinum San Severo doc

Vinum San Severo doc.

Manifestazione che già nel nome racchiude la voglia e l’intenzione di promuovere uno dei prodotti principi della nostra terra, la Daunia: il vino!

La Denominazione di Origine Controllata  dei vini “San Severo”, è arrivato con Decreto del Presidente della Repubblica del 19 aprile 1968. Comprende vini rossi, bianchi e rosati.

Come riporta l’art. 3 del Disciplinare di produzione, “i vini San Severo bianco, rosato e rosso, devono essere prodotti nella zona di produzione in cui rientra il territorio già delimitato con D.M. 29 marzo 1932, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale dell’otto aprile 1932, n. 82, e comprende per intero i territori di San Severo (comprese le due frazioni denominate Salsola e Vulganello  del Comune di San Severo ricadenti in territorio di Foggia), Torremaggiore ( compresa la frazione di Castelnuovo  della Daunia, Masseria Monachelle, inclusa nel territorio di Torremaggiore), San Paolo di Civitate e parte dei territori dei comuni di Apricena, Lucera, Poggio Imperiale e Lesina”.

Vinum San Severo doc per continuare la tradizione del buon vino, da sempre ottimo “ambasciatore” della nostra terra.