A sample text widget

Etiam pulvinar consectetur dolor sed malesuada. Ut convallis euismod dolor nec pretium. Nunc ut tristique massa.

Nam sodales mi vitae dolor ullamcorper et vulputate enim accumsan. Morbi orci magna, tincidunt vitae molestie nec, molestie at mi. Nulla nulla lorem, suscipit in posuere in, interdum non magna.

Sagra del maiale nero dauno

La Sagra del Maiale Nero Dauno è nata nel 2004 ed anno dopo anno è andata via via crescendo, fino ad arrivare ad essere ripresa dalle telecamere di Rai1 di Festa Italiana e da diverse testate giornalistiche (locali e nazionali) quali: PleinAir, La Gazzetta del Mezzogiorno, L’Attacco, Il Quotidiano di Foggia, Viveur, ecc…

Ogni anno la festa si articola intorno ad un momento di studio-confronto (tavola di studi, convegno, presentazione libri), al Torneo dei Giochi Antichi, al Concorso d’Idee “Per la conservazione e promozione della tradizione locale legata alla figura di sant’Antonio abate, taumaturgo e protettore degli animali domestici”, al Mercatino del Gusto e al Symposium, un intero pranzo con piatti rigorosamente a base di maiale nero abbinato di volta in volta ad altri prodotti tipici.

Negli ultimi anni, seguendo la tradizione storica-religiosa e culturale che unisce il maiale a sant’Antonio abate, si è deciso di organizzare la festa proprio in occasione di tale ricorrenza, il 17 gennaio. E proprio approfondendo il legame tra il santo taumaturgo e l’animale “impuro” si è giunti alla pubblicazione di un libro “Sacro e profano. Sant’Antonio Abate ed il maiale” ed. Grenzi, che racchiude, grazie al lavoro dell’antropologa Marina Niro ed alla collaborazione della Fondazione Terra Mia e dell’Arciconfraternita di Sant’Antonio Abate, le tradizioni legate a questo strano “abbinamento” partendo da una lettura generale e declinando nello specifico le tradizioni di San Severo e dintorni.