Domenica del Villaggio ed. speciale – Tra Fuoco e Tradizione

– 0°C la temperatura che ci ha accolti…ma quanto calore e che atmosfera accanto al falò!

Grazie a quanti hanno collaborato (Antonietta, Dora, Armando, Sara, Rosanna, Michele, Angelo, Marina, Raffaele, …) e a tutti coloro che ci hanno raggiunto, nonostante le rigide temperature, da San Severo, da Foggia, da San Giovanni R.do, da Monte Sant’Angelo e Lucera, abbiamo recuperato la tradizione del falò anche in occasione della festa di Sant’Antonio Abate!

Tra la legna che ardeva e la merenda del contadino che si gustava (scorpelle calde e vino), a scaldare gli animi c’era anche la voce e la musica di Nazario Tartaglione con i brani tratti dai 4 volumi de “Il Canzoniere di San Severo” (un suo brano, “Zi Pasqualine”, tratto dal Vol. 1 de “Il Canzoniere di San Severo” ed ispirato ad un aneddoto di Nazario Mummolo, lo trovate sull’Agenda Annuario 2012 della Fondazione Terra Mia).

Musica, racconti, fuoco, sapori e odori di una volta che ci fanno compagnia ad ogni tappa, ad ogni evento della Fondazione realizzato presso il Villaggio della Speranza.

La strada davanti a noi è ancora lunga, quante avventure e quante esperienze ancora ci attendono, quanti obiettivi da fissare, quanti traguardi da raggiungere, quanti eventi da realizzare…

L’importante è che la strada di ognuno di noi sia sempre illuminata dalla voglia di sapere, dal desiderio di condividere!

 

2 Commenti

  1. Semplicemente dirvi l’emozione mia scnorepdo questo sito.Emozione di vedere la casa nostra, è vero, piena piena di opere ma sopratutto di vita : l’artista, in apparenza scompare, ma il più forte, più vitale rimane e come !Saluti affettuosi a tutti, ci rivediamo a casa ?Lydia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *