Corteo e rievocazione storica | 900° anniversario della Charta Libertatis

900° anniversario della Charta Libertatis

Atto di iscrizione all’anagrafe della Storia della città di San Severo.

CORTEO E RIEVOCAZIONE STORICA, sabato 14 maggio

 

 

La Fondazione TerraMia, con il patrocinio della Regione Puglia, della Provincia di Foggia, del Comune di San Severo e della Società di Storia Patria per la Puglia, con lo scopo di far nascere e potenziare “il senso di appartenenza ad un comune destino” della nostra Comunità, in occasione del 900° anniversario di una data certa dell’iscrizione all’Anagrafe della Storia della nostra Città, il 23 aprile 1116, emanazione della CHARTA LIBERTATIS (editto dell’abate Adenulfo dell’abbazia di San Pietro Terrae Maioris, oggi Torremaggiore, per gli abitanti del castellum Sancti Severini, oggi San Severo), intende solennizzare tale ricorrenza con una serie di iniziative culturali che saranno calendarizzate lungo l’intero 2016.

A tale scopo, la Fondazione TerraMia ha costituito due comitati specifici, uno storico-scientifico affidandone la Presidenza al professor Pasquale Corsi, l’altro, meramente organizzativo, a cura della Presidenza della Fondazione TerraMia.

Tali iniziative sono state inaugurate con il Convegno Storico che si è tenuto lo scorso 21 aprile, moderato da Grazioso Piccaluga, è stato aperto dai saluti istituzionali dall’Assessore alla Cultura del Comune di San Severo, dott.ssa Celeste Iacovino, ai quali è seguita una breve introduzione di Armando Niro, Presidente della Fondazione TerraMia, si è sostanziato nell’intervento del prof. Pasquale Corsi, Presidente della Società di Storia Patria per la Puglia, dal titolo “Alle origini di San Severo: i 900 anni dell’editto dell’abate Adenulfo” ed è stato concluso con gli interventi di Armando Perna e del prof. Francesco Giuliani.

Sabato 23 aprile, nel giorno preciso del 900° anniversario, di questa straordinaria ricorrenza, è stata celebrata presso la chiesa di San Severino, luogo dove l’editto fu emanato, una Solenne Messa di Ringraziamento, con canto latino dell’inno Te Deum laudamus, da don Francesco De Vita.

2_1974_2011413123948

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le iniziative proseguiranno all’interno del programma della festa patronale di maggio. Sabato 14 maggio alle ore 20.45, ci sarà un corteo ed una ricostruzione storica, con la Direzione artistica di Tonia d’Angelo e Gianluca Gala, che saranno realizzati grazie alla fondamentale collaborazione dell’associazione “Ciak Sipario!”, grazie allo storico gemellaggio con il Centro Culturale “don Tommaso Leccisotti” di Torremaggiore (gli organizzatori del corteo storico federiciano di Torremaggiore), guidati dal Presidente Tommaso Negri, che metterà a disposizione gli abiti d’epoca, e grazie all’importante collaborazione dell’Associazione “Il Confronto” di San Severo e dell’Associazione  ASP Sbandieratori e Musici Fiorentinum della Città di Torremaggiore che aprirà il corteo con i tamburi.

Il Corteo, che sarà animato dalle comparse Gigi Ciavarella, Daniela Ciavarella, Francesco Caravella, Ettore La Riccia, Fabrizio Cota e il gruppo di attori di Ciak-Sipario, si avvierà dall’ingresso della Chiesa di San Severino, proseguirà per piazza Municipio, attraverserà Piazza della Repubblica, continuerà su Via Soccorso fino ad arrivare alla Cattedrale dove farà un saluto alla Madonna SS. del Soccorso; dopo il saluto il corteo tornerà lungo Via Soccorso, imboccherà Piazza della Repubblica e terminerà all’altezza della Chiesa dei Celestini,  dove verrà eseguita teatralmente la ricostruzione storica dell’emanazione della Charta Libertatis.

Per informazioni si può contattare la Fondazione TerraMia ai seguenti numeri di telefono 368.7766862 o 342.1217775, via email a fondazioneterramia@gmail.com, oppure visitando il  sito www.fondazioneterramia.org.

Leave a Reply

  

  

  

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>