bando Concorso TerraMia 2016 – IL DIALOGO

Terzo Concorso nazionale Artistico Poetico “TerraMia”
2016
“Il dialogo”
Bando di partecipazione

PREMESSA
“Comunicazione e misericordia, un incontro fecondo” è il tema scelto dal Papa per la 50ma Giornata mondiale delle comunicazioni sociali, che si celebra nel 2016. Lo comunica la sala stampa vaticana.
La scelta del tema “Comunicazione e misericordia: un incontro fecondo”, osserva una nota del Pontificio consiglio per le comunicazioni sociali, è ovviamente collegata al Giubileo che il Papa ha convocato e intitolato alla misericordia.
“Il tema – osserva la nota – evidenzia che una buona comunicazione può aprire uno spazio per il dialogo, per la comprensione reciproca e la riconciliazione, permettendo che in tal modo fioriscano incontri umani fecondi. In un momento in cui la nostra attenzione è spesso rivolta alla natura polarizzata e giudicante di molti commenti sui social network, il tema vuole concentrarsi sul potere delle parole e dei gesti per superare le incomprensioni, per guarire le memorie, per costruire la pace e l’armonia”.
“Ancora una volta, Papa Francesco – prosegue il testo – aiuta a riscoprire che al cuore della comunicazione vi è soprattutto una profonda dimensione umana. Comunicazione che non è solo un’attuale o aggiornata tecnologia, ma una profonda relazione interpersonale”.
La Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali, l’unica Giornata mondiale stabilita dal Concilio Vaticano II (“Inter Mirifica”, 1963), viene celebrata in molti paesi, su raccomandazione dei vescovi del mondo, la domenica che precede la Pentecoste (nel 2016 sarà l’8 maggio). Il Messaggio del Papa per la Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali viene tradizionalmente pubblicato in occasione della ricorrenza di San Francesco di Sales, patrono dei giornalisti (24 gennaio).
Ricordiamo che la parola dialogo (dal latino dial?gus, in greco antico ????????, derivato di ?????????? «conversare, discorrere» composto da dià, “attraverso” e logos, “discorso”) indica il confronto verbale che attraversa due o più persone come strumento per esprimere sentimenti diversi e discutere idee non necessariamente contrapposte.

FINALITA’
Prendendo spunto dalle parole di papa Francesco, la Fondazione TerraMia bandisce la Terza Edizione del concorso “TerraMia” il cui tema è, appunto, “il dialogo”, provando, attraverso la parola poetica, a tracciare un percorso che indichi lo stato del dialogo tra le culture di popoli diversi per religione, storia, economia e ci porti a riflettere su come la globalizzazione, le migrazioni e la manipolazione del concetto di identità religiosa interagiscono con questo processo, ed anche, allo stesso tempo, comprendere in quale modo, ad esempio, i social network, strumenti che hanno l’obiettivo di creare un dialogo tra le persone, lo stiano favorendo.

DESTINATARI
Il concorso sia per l’area poetica sia per l’aria artistica prevede la partecipazione libera senza limitazione di età.
Non è prevista alcuna quota di adesione.

LE TIPOLOGIE DEGLI ELABORATI
AREA ARTISTICA
Massimo un’opera per artista.
Sono ammesse le seguenti tecniche: Pittura, Scultura, Grafica, Fumetto, Fotografia.
AREA POETICA
Massimo 2 poesie inedite per poeta.
Ogni poesia può essere massimo di 28 versi ciascuna (comprese spaziature interne ai versi, titolo e nome autore).

MODALITA’ D’INVIO
AREA ARTISTICA
invio della foto o della scansione dell’opera, in formato JPEG
AREA POETICA
Invio dei testi, in un unico documento formato Word.
AREA ARTISTICA E ARIA POETICA
L’invio deve essere effettuato unicamente via mail all’indirizzo fondazioneterramia@gmail.com riportando come oggetto: “PARTECIPAZIONE AL CONCORSO DI POESIA TERRAMIA 2016”.
Nella mail di accompagnamento indicare i dati personali, indirizzo, breve notizia biografica e la seguente dichiarazione:
Dichiaro che gli elaborati qui proposti sono di mia produzione e sono inediti. Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi della disciplina generale di tutela della privacy (L. n. 675/1996; D. Lgs. n. 196/2003).
Gli elaborati non conformi alla modalità sopra indicata, saranno esclusi.

TERMINE ULTIMO D’INVIO
Gli elaborati dovranno essere inviati entro e non oltre il 15 novembre 2015.

CURATORE
Anche questa terza edizione sarà curata dal poeta Raffaele Niro.
Raffaele Niro [San Severo, 1973]. Per la narrativa è coautore di Inchiostro di Puglia (Caracò, 2015, postfazione di Nicola Lagioia); I fuggiaschi (Stilo, 2013, prefazione di Franco Arminio); di Babel Hotel (Infinito, 2011, prefazione di Gian Antonio Stella) e di Rondini e ronde (Mangrovie, 2010, prefazione di Jean-Léonard Tuadi).
In poesia ha pubblicato Lingua di terra (prefazione di M.G. Calandrone, La Vita Felice, 2013); Carte d’identità (Sentieri Meridiani, 2011); Cartacanta (Di Salvo, 2009); Vuoti a rendere (Rhymers’ Club, 2006). Sue poesie sono tradotte in Austria, Cile, Messico, Nicaragua e Spagna.
È tra gli esponenti più interessanti della videopoesia in Italia e ideatore e direttore artistico del festival DauniaPoesia. Blog: raffaeleniro.eu.

SELEZIONI
Le selezioni saranno pubblicate sul sito www.daunia.org entro il 30 novembre 2015 e agli autori selezionati verrà inviata comunicazione personale.
AREA ARTISTICA
L’opera selezionata diventerà la copertina dell’Agenda Annuario 2016 della Fondazione TerraMia.
ARIA POETICA
Le poesie selezionate saranno pubblicate nell’Agenda Annuario 2016 della Fondazione TerraMia.

AGENDA ANNUARIO 2016
L’Agenda Annuario della Fondazione TerraMia è giunta alla sua ottava edizione. Da diversi anni è monotematica. L’edizione precedente era dedicata alla “luce”. Anche quest’anno verrà pubblicata in collaborazione con Fortezza Bastiani, il progetto editoriale dell’Associazione Culturale Rhymers’ Club, e sarà fornita di codice ISBN. L’Edizione 2016 sarà disponibile per la consegna, mediante prenotazione, con un contributo di 10 euro a copia più spese di spedizione anche per i vincitori del presente bando.

SEGRETERIA DEL CONCORSO
Fondazione TerraMia
Via Salute, 10
71016 San Severo (FG)
www.fondazioneterramia.org
www.facebook.it/fond.terramia
fondazioneterramia@gmail.com
T. 0882/334886 | Cel. 342/1217775

La partecipazione al Concorso implica la piena accettazione del presente Regolamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *