Aperte le segnalazioni per il Premio “Tiberio Solis” 2012

Per la prima volta, la Fondazione Terra Mia apre le segnalazioni per il Premio “Tiberio Solis” anche al mondo del web.

Le segnalazioni potranno giungere via mail a info@fondazioneterramia.org o sul gruppo di facebook della Fondazione Terra Mia, entro il 15/04/2012. La consegna del Premio, che dall’anno scorso vanta l’alto patrocinio della Presidenza della Repubblica, avrà luogo il 05/05/2012.

La manifestazione, voluta e patrocinata dalla Fondazione Terra Mia, si prefigge l’obiettivo di premiare chi, oggi, ancora tanto si adopra per il bene comune; per portare agli onori nazionali e internazionali la nostra Città; per chi risulta “Essere utile al proprio Paese senza guardare ai propri interessi” J. Kennedy; per chi si prodiga per il bene comune tra le più alte sfere dei saperi.

Il Premio Tiberio Solis è intitolato ad una figura storica a cui tanto deve la Città di San Severo, che grazie a lui fu riscattata nel XVI secolo, e resa Città Libera.

Da un testo di Elvira Azzeruoli, “Un po’ di folklorismo paesano” Napoli, 1934

“Nello stesso anno 1521 Carlo V, con pretesto di aver bisogno di danaro, vendette la nostra Città per 40,000 ducati (L. 170.000), a Ferrante De Capua, Duca di Termoli.

Eccone la decisione tradotta:

“Viste le lettere emanate da Cesare, e dalla Maestà Cattolica, e le vendite della città di Termoli e della Terra di San Severo, i privilegi e i procuratori uditi pienamente, decretiamo la pienezza del potere della quale serve a Sua Maestà dovere e potere valersi nel vendere la detta città e la Terra, non ostante i privilegi.

Dato in Castelnuovo, Napoli, il giorno 26 Settembre 1521”.

Tale documento fu dichiarato dai contemporanei contro il diritto naturale delle genti. Ma c’era chi difendeva la nostra Città col cuore e con le opere e costui era il Sindaco di Sansevero, Tiberio Solis.

Egli, prima che il Duca s’impossessasse della Città, andò a Worms, per presentare i certificati di Roberto e di Giovanna I d’Angiò, che l’avevano dichiarata Regia. L’imperatore rinviò l’istanza al Vicerè, ma benché le ragioni fossero valide, si sentenziò che la vendita era ben fatta!…

Allora Tiberio Solis, visto inutile ogni tentativo, si offrì di comprare lui la Città per 42,000 ducati (L. 177,500) per cui San Severo il 9 maggio 1522 fu dichiarata perpetuamente Regia ed inalterabile per il sacrificio e l’amore del Sindaco Tiberio Solis.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *